Laurea in Ingegneria edile

Scheda del corso

Tipo di laurea Laurea
Anno Accademico 2006/2007
Ordinamento D.M. 509
Codice 0445
Classe di corso 4 - SCIENZE DELL'ARCHITETTURA E DELL'INGEGNERIA EDILE
Modalità di erogazione della didattica Convenzionale
Tipo di accesso Test non selettivo
Curricula Scelte guidate: Ingegneria Edile, Tecnico del Territorio
Sede didattica Ravenna
Coordinatore del corso Prof Carlo Monti
Docenti Elenco dei docenti
Lingua Italiano

Risultati di apprendimento attesi

I laureati in Ingegneria Edile dovranno:
- conoscere adeguatamente la storia dell'architettura e dell'edilizia, gli strumenti e le forme della rappresentazione, gli aspetti metodologico-operativi della matematica e delle altre scienze di base ed essere capaci di utilizzare tali conoscenze per interpretare e descrivere problemi dell'architettura e dell'edilizia;
-
conoscere adeguatamente gli aspetti metodologico-operativi relativi agli ambiti disciplinari caratterizzanti il corso di studio seguito ed essere in grado di identificare, formulare e risolvere i problemi dell'architettura e dell'edilizia utilizzando metodi, tecniche e strumenti aggiornati;
-
conoscere adeguatamente gli aspetti riguardanti la fattibilità tecnica ed economica, il calcolo dei costi e il processo di produzione e di realizzazione dei manufatti edilizi;
-
essere in grado di utilizzare le tecniche e gli strumenti della progettazione dei manufatti edilizi;
-
essere capaci di comunicare efficacemente, in forma scritta e orale, in almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano.

 


Sbocchi occupazionali

I laureati svolgeranno attività professionali in diversi ambiti, concorrendo e collaborando alle attività di programmazione, progettazione e attuazione degli interventi di organizzazione e trasformazione dell'ambiente costruito alle varie scale.
Essi potranno esercitare tali competenze: presso enti, aziende pubbliche e private, società di ingegneria, industrie di settore e imprese di costruzione, oltre che nella libera professione e nelle attività di consulenza.
Il corso di studio è orientato alla formazione di una figura professionale in grado di conoscere e comprendere i caratteri tipologici, strutturali e tecnologici di un organismo edilizio nelle sue componenti materiali e costruttive, in rapporto al contesto fisico-ambientale, socio-economico e produttivo dell'intervento di trasformazione insediativa.
Le competenze specifiche del laureato riguardano le attività connesse con la progettazione, le attività di rilevamento di aree e manufatti edilizi, l'organizzazione e la conduzione del cantiere edile, la gestione e valutazione economica dei processi edilizi, la direzione tecnico-amministrativa dei processi di produzione industriale di materiali e componenti per l'edilizia, nonché della manutenzione dei manufatti. Il laureato in Ingegneria Edile sarà in grado di riconoscere e comprendere un organismo, in rapporto
alle sue origini e successive trasformazioni storiche ed al contesto insediativo di appartenenza, e di rilevarlo analizzando le caratteristiche dei materiali che lo compongono e il regime statico delle strutture.
Le competenze specifiche del laureato riguardano la definizione, propedeutica al progetto, degli interventi mirati all'arresto dei processi di degrado e di dissesto di manufatti edilizi e contesti ambientali, all'eliminazione e contenimento delle loro cause, nonché alla direzione tecnica dei processi tecnicoamministrativi e produttivi connessi.
 

 

Ulteriori informazioni

Opzioni e Trasferimenti

Per saperne di più, consulta le FAQ


 

Piano didattico
Per sapere come sono organizzate le attività didattiche all'interno del corso di laurea e i crediti attribuiti ai singoli insegnamenti, consulta il piano didattico allegato nel box a lato.