70463 - ISTITUZIONI DI MATEMATICHE II -

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente possiede gli strumenti del calcolo differenziale ed integrale di più variabili ed i metodi più elementari per la risoluzione di equazioni differenziali lineari di secondo ordine. In particolare, lo studente è in grado di eseguire applicazioni del calcolo differenziale ed integrale di più variabili reali (quali per esempio calcolo di massimi e minimi liberi e vincolati, calcolo di lunghezze, momenti e volumi) e di risolvere equazioni differenziali lineari del secondo ordine

Programma/Contenuti

Calcolo differenziale per funzioni di variabile reale a valori vettoriali. Lunghezza di curva. Calcolo differenziale ed integrale per funzioni di variabile vettoriale a valori reali. Massimi e minimi liberi e vincolati. La lunghezza di una curva. Aree e volumi.

Testi/Bibliografia

Un buon testo di riferimento, che però non esclude la necessità di procurarsi buoni appunti delle lezioni, è:

  • M. Bramanti, C. D. Pagani, S. Salsa, "Matematica: calcolo infinitesimale e algebra lineare", 2a ed., Zanichelli, 2004

Un valido aiuto per gli esercizi è il libro:

  • S. Salsa, A. Squellati, "Esercizi di matematica: calcolo infinitesimale. VOLUME 2", Zanichelli, 2002 (ISBN: 8808248941)

 

Metodi didattici

Lezioni in aula

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame scritto di 2 ore, consistente in 4-6 quesiti, di cui 1-2 di carattere teorico. I rimanenti sono esercizi del tipo di quelli presentati durante il corso. Sia le domande teoriche che gli esercizi verteranno su tutto il programma svolto, che è indicato a grandi linee in questa pagina web ed è disponibile in dettaglio agli studenti. I quesiti hanno punteggi (moderatamente) variabili, in relazione all'importanza dell'argomento o alla difficoltà dell'esercizio. Si possono ottenere punteggi parziali per risposte parziali o parzialmente corrette.

 

 

Strumenti a supporto della didattica

  • Appunti presi a lezione (da integrarsi ovviamente con lo studio del libro di testo).
  • Sillabo del programma svolto ogni lezione.
  • Esercizi da svolgere a casa, sia dal manuale di esercizi consigliato, sia dalla lista di esercizi scritti dal docente, sia dalla collezione di esami precedenti. Alcuni di questi esercizi vengono successivamente risolti e discussi a lezione.
  • Compatibilmente con le disponibilità economiche della Scuola, sessioni facoltative di risoluzione di esercizi presiedute da un tutor.

 

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Marco Lenci