72793 - IDRAULICA AMBIENTALE M

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Con il conseguimento dei crediti formativi, lo studente possiede le nozioni fondamentali per l’interpretazione e modellazione dei processi legati al moto dei fluidi in sistemi naturali, quali alvei fluviali e mezzi porosi. Inoltre, lo studente è in grado di applicare tecniche volte a valutare la vulnerabilità dei sistemi idrici nei confronti di pressioni antropiche/naturali.

Programma/Contenuti

Prerequisiti/Propedeuticità consigliate

L’allievo che accede a questo insegnamento conosce e sa utilizzare i principi di statica e dinamica dei fluidi.

Tali conoscenze sono acquisite, di norma, superando l’esame di Idraulica previsto dalle Lauree di primo livello che consentono di accedere alla Laurea Magistrale in Ingegneria Civile.

Tutte le lezioni saranno tenute in Italiano. È quindi necessaria la comprensione della lingua italiana per seguire con profitto il corso e per poter utilizzare il materiale didattico fornito.

Programma

Le lezioni coprono i seguenti argomenti:

  • Modelli idraulici e similitudine fisica.

  • Cenni di misure idrauliche.

  • Elementi di morfo-idrodinamica fluviale e trasporto solido.

  • Elementi di flusso e trasporto in acque sotterranee.

  • Basi di risoluzione numerica di problemi di flusso e trasporto in sistemi naturali.

  • Il ruolo dell'incertezza nella modellazione dei processi in domini naturali.

  • Analisi di rischio e basi di tecniche di simulazione.

  • Interpretazione di esperimenti a scala di campo e di laboratorio.

  • Tecniche di calibrazione di modelli e criteri di selezione.

  • Analisi di casi studio.

Testi/Bibliografia

Appunti distribuiti dal docente.

Armanini, Principi di idraulica fluviale, Bios, 2005.

Fetter C.W., Applied Hydrogeology, Fourth Edition, Pearson Prentice Hall, 2001.

Fetter C.W., Contaminant Hydrogeology, Waveland Pr Inc; 2 Har/Cdr edizione, 2008.

Longo, Petti, Misure e controlli idraulici, McGraw-Hill.

 

Metodi didattici

I contenuti del corso sono interamente coperti dalle lezioni. Durante il corso verranno esaminati dei casi studio e svolte delle esercitazioni utili alla comprensione ed applicazione degli argomenti trattati. Si prevedono inoltre seminari tenuti da esperti, eventuali visite di interesse didattico ed esercitazioni pratiche presso il Laboratorio di Idraulica.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso un esame finale che accerta l’acquisizione delle conoscenze e delle abilità attese tramite lo svolgimento di una prova orale della durata di 20-30 minuti, senza l'ausilio di materiale di supporto. La prova orale consiste di norma di 3 quesiti riguardanti gli argomenti teorici e le esercitazioni svolte durante le lezioni.

Il superamento dell’esame sarà garantito agli studenti che dimostreranno padronanza e capacità operativa in relazione ai concetti chiave illustrati nell’insegnamento ed, in particolare, alla modellazione di processi di flusso e trasporto in sistemi idrici naturali. Un punteggio più elevato sarà attribuito agli studenti che dimostreranno di aver compreso ed essere capaci di utilizzare tutti i contenuti dell’insegnamento, illustrandoli con capacità di linguaggio e di risolvere problemi anche complessi, mostrando buona capacità operativa. Il mancato superamento dell’esame potrà essere dovuto all’insufficiente conoscenza dei concetti chiave e alla mancata padronanza del linguaggio tecnico.

Strumenti a supporto della didattica

I docenti rendono disponibili gli appunti di lezione su http://campus.cib.unibo.it. Ulteriore materiale didattico viene eventualmente distribuito nel corso delle lezioni quale elemento di discussione e approfondimento.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Valentina Ciriello

Consulta il sito web di Vittorio Di Federico