Tirocinio curriculare e Tirocinio per tesi - Sede di Bologna

Il Tirocinio curriculare è un’esperienza formativa prevista nel piano didattico del corso di studio per il completamento della formazione universitaria, caratterizzata dalla realizzazione di esperienze pratiche in strutture interne o esterne all’Università di Bologna, che permettono l’acquisizione dei crediti formativi universitari (CFU) previsti nel piano di studio e delle competenze coerenti con il percorso di studio seguito.

Il Tirocinio curriculare per tesi è il tirocinio curriculare finalizzato a predisporre l’elaborato finale o tesi di laurea, sulla base di un progetto concordato con il Relatore/Tutor Accademico.

- Gli studenti immatricolati prima dell’anno accademico 2016/17 possono attivare un tirocinio per tesi anche se formalmente non previsto nel piano didattico del proprio corso di studio.

- Gli studenti immatricolati dall’anno accademico 2016/2017 in poi possono attivare un tirocinio curriculare per tesi soltanto se formalmente previsto nel piano didattico del proprio corso di studio.

 

Ogni tirocinio deve essere attivato sulla base di una convenzione per lo svolgimento delle attività di tirocinio stipulata tra l’Università di Bologna e il Soggetto Ospitante (azienda, ente pubblico, studio professionale, etc.) e di un programma di tirocinio sottoscritto tra le parti interessate (Studente, Tutor Accademico e Referente per il Soggetto Ospitante).

Il tirocinio:

- può essere attivato soltanto se previsto nel piano didattico del corso di studio al quale è iscritto lo studente;

- se facoltativo, deve essere inserito nel piano di studio da parte dello studente prima della richiesta di attivazione; 

- ha una durata pari a min. 25 ore/max. 30 ore per ogni Credito Formativo Universitario (CFU) a esso attribuito nel piano didattico del corso di studio, salvo diverse disposizioni normative nazionali o europee; 

- deve essere concluso, al massimo, entro 12 mesi dalla data di inizio; 

- non può essere svolto presso una struttura in cui il responsabile legale, il socio o il dirigente responsabile abbia legami di parentela o affinità entro il 2° grado con lo studente richiedente.

L’inserimento del tirocinio nel piano di studio non comporta l’assegnazione diretta del tirocinio da parte dell’Università, lo studente interessato a svolgerlo deve attivarsi per tempo per reperire una struttura disponibile a ospitarlo.

La valutazione della proposta di tirocinio e l’autorizzazione allo svolgimento delle attività sono di competenza della Commissione Tirocini del corso di studio, i rapporti con essa sono curati dall’Ufficio Tirocini.

Il tirocinio può iniziare soltanto dopo l'approvazione della richiesta da parte della Commissione Tirocini e il download del registro presenze da parte dello studente.  

Le norme che disciplinano il tirocinio non si applicano ad altre attività finalizzate al completamento di un insegnamento e/o alla realizzazione della prova finale che comportano, invece, una presenza occasionale e non continuativa. 

 

Area Studenti

   

Area Aziende/Enti